Powered by Invision Power Board



Pagine : (4) [1] 2 3 ... Ultima »  ( Vai al primo messaggio non letto ) Reply to this topicStart new topicStart Poll

> Ho Vinto La Depressione, non piango più
 
Alessandro8888
Inviato il: Mercoledì, 05-Mar-2014, 13:37
Quote Post


Psico Padrino
**


Messaggi: 1.079
Utente Nr.: 13.047
Iscritto il: 22-Nov-2013



mi ricordo agli apici della depressione:
svegliarsi alle quattro del mattino, piangere senza senso fino all alba.
Provare a studiare in biblioteca e tornare a casa piangendo in bus, e poi a casa piangere nostalgico guardando foto di mio padre.
aprire un libro e piangere a caso, "ma cosa ha quel libro che ti fa piangere " ancora non lo so
andare a lezione, sentirmi male in aula, avere attacchi di panico e dover scappare, e passare l intervallo da solo piangendo in una chiesa .
andare a confessarmi, avere attacchi di panico davanti al prete.
Andare in giro a cercare un contatto umano, percepire i sogni della gente, aver perso i miei ed aver perso il contatto con me stesso.

spegnere il telefono per giorni, abbassare le tapparelle la mattina per voler stare al buio. Desiderare che venisse notte per rilasarmi.

Dovermi forzare per farmi la doccia e la barba, passare da essere una persona curata a girare con gli abiti frustati.

uscire con amici e non aver niente da dire.
Avere proposte e non riuscire a decidere nemmeno se uscire o stare a casa.

non avere più obiettivi, dire a se stessi che la propria vita era finita e non uscire di casa per giorni.

abusare di farmaci per non pensare, cercare di suicidarsi varie volte, non come intenzione ma come richiesta di aiuto.

vedere amici scomparsi quando stai così

Ma nonostante questo vorrei dire, a chiunque ne soffra ancora, che una luce in fondo al tunnel esiste.bisogna solo aspettare e curare


--------------------
Il mondo è nelle mani di coloro che hanno il coraggio di sognare e di correre il rischio di vivere i propri sogni. Ciascuno con il proprio talento.
Paolo Coelho

Sono le azioni che contano. I nostri pensieri, per quanto buoni possono essere, sono perle false fintanto che non vengono trasformati in azioni.
M.Gandhi

Dalla depressione si esce! Non mollare clicca qui e Parliamone insieme
PM
Top
 
brokenheart
Inviato il: Venerdì, 04-Apr-2014, 14:12
Quote Post


Nuovo iscritto



Messaggi: 37
Utente Nr.: 13.570
Iscritto il: 13-Mar-2014



Questo messaggio mi conforta..ultimamente anche io ho pensato che la mia vita facesse schifo, che scappare altrove mi avrebbe dato sollievo, non è così..bisogna combattere il dolore.
PMEmail Poster
Top
Adv
Adv














Top
 
Terra-Terra
Inviato il: Venerdì, 04-Apr-2014, 22:15
Quote Post


deus ex machina
*******


Messaggi: 16.943
Utente Nr.: 3.988
Iscritto il: 14-Giu-2009



Non credo che la depressione si possa vincere,forse intendevi dire che hai superato la depressione,lei com'è noto va e viene entra e esce quando meno la si aspetta,si può solamente imparare a conoscerla ,ma vincerla mi sembra riveli una corsa contro il tempo sconosciuta,la corsa della depressione credo resti a tenerci compagnia quando la si conosce,ma non credo si possa vincere,si può imparare a conviverci in armonia.


--------------------
ἀπὸ μηχανὴς θεός
PMEmail Poster
Top
 
Alessandro8888
Inviato il: Venerdì, 04-Apr-2014, 22:58
Quote Post


Psico Padrino
**


Messaggi: 1.079
Utente Nr.: 13.047
Iscritto il: 22-Nov-2013



Terra, il mio voleva essere un messaggio di speranza per chi la combatte ancora. Ho trascorso quasi cinque mesi di inferno, posso assicurarti che per primo avevo paura di non guarire mai. Non riuscire più a pensare,perché bloccato da ossessioni, immagini e pensieri tristi, e neanche a capire più un discorso, ti fa veramente paura.

Tu parli della depressione ciclica, che si presenta ogni tanto? Beh mi trovo d accordo con te riguardo alla convivenza con la depressione, ma solo perché cerco di curare la igiene del sonno, però non convivo con sintomi.


--------------------
Il mondo è nelle mani di coloro che hanno il coraggio di sognare e di correre il rischio di vivere i propri sogni. Ciascuno con il proprio talento.
Paolo Coelho

Sono le azioni che contano. I nostri pensieri, per quanto buoni possono essere, sono perle false fintanto che non vengono trasformati in azioni.
M.Gandhi

Dalla depressione si esce! Non mollare clicca qui e Parliamone insieme
PM
Top
 
MAX-ILLUSION
Inviato il: Sabato, 05-Apr-2014, 13:02
Quote Post


poor man
********


Messaggi: 33.567
Utente Nr.: 57
Iscritto il: 04-Lug-2007



Grazie Ale8888 per questo 3d


--------------------
Informazione:
Per favore Solo supporto tecnico ed informativo, no domande sul Doc per quello aprire una nuova discussione o meglio leggere le vecchie discussioni e le discussioni in evidenza.

Grazie
PM
Top
 
Balordo
Inviato il: Sabato, 05-Apr-2014, 13:09
Quote Post


Membro Senior
*


Messaggi: 483
Utente Nr.: 13.194
Iscritto il: 22-Dic-2013



QUOTE (Terra-Terra @ Venerdì, 04-Apr-2014, 21:15)
Non credo che la depressione si possa vincere,forse intendevi dire che hai superato la depressione,lei com'è noto va e viene entra e esce quando meno la si aspetta,si può solamente imparare a conoscerla ,ma vincerla mi sembra riveli una corsa contro il tempo sconosciuta,la corsa della depressione credo resti a tenerci compagnia quando la si conosce,ma non credo si possa vincere,si può imparare a conviverci in armonia.

saggio commento PSICO-si.gif
PMEmail Poster
Top
 
Alessandro8888
Inviato il: Sabato, 05-Apr-2014, 13:19
Quote Post


Psico Padrino
**


Messaggi: 1.079
Utente Nr.: 13.047
Iscritto il: 22-Nov-2013



QUOTE (Balordo @ Sabato, 05-Apr-2014, 12:09)
QUOTE (Terra-Terra @ Venerdì, 04-Apr-2014, 21:15)
Non credo che la depressione si possa vincere,forse intendevi dire che hai superato la depressione,lei com'è noto va e viene entra e esce quando meno la si aspetta,si può solamente imparare a conoscerla ,ma vincerla mi sembra riveli una corsa contro il tempo sconosciuta,la corsa della depressione credo resti a tenerci compagnia quando la si conosce,ma non credo si possa vincere,si può imparare a conviverci in armonia.

saggio commento PSICO-si.gif

Ripeto, non mi trova d accordo perché non assumo neanche più farmaci, e sono quello che ero prima, libero da ogni voce o ossessione.
Chiaramente, non ho sofferto di depressione maggiore, e lungi da me ogni commento su quella patologia.


--------------------
Il mondo è nelle mani di coloro che hanno il coraggio di sognare e di correre il rischio di vivere i propri sogni. Ciascuno con il proprio talento.
Paolo Coelho

Sono le azioni che contano. I nostri pensieri, per quanto buoni possono essere, sono perle false fintanto che non vengono trasformati in azioni.
M.Gandhi

Dalla depressione si esce! Non mollare clicca qui e Parliamone insieme
PM
Top
 
Otacon
Inviato il: Domenica, 06-Apr-2014, 09:46
Quote Post


Psico Zio
***


Messaggi: 2.463
Utente Nr.: 11.378
Iscritto il: 19-Dic-2012



QUOTE (Alessandro8888 @ Mercoledì, 05-Mar-2014, 12:37)
mi ricordo agli apici della depressione:
svegliarsi alle quattro del mattino, piangere senza senso fino all alba.
Provare a studiare in biblioteca e tornare a casa piangendo in bus, e poi a casa piangere nostalgico guardando foto di mio padre.
aprire un libro e piangere a caso, "ma cosa ha quel libro che ti fa piangere " ancora non lo so
andare a lezione, sentirmi male in aula, avere attacchi di panico e dover scappare, e passare l intervallo da solo piangendo in una chiesa .
andare a confessarmi, avere attacchi di panico davanti al prete.
Andare in giro a cercare un contatto umano, percepire i sogni della gente, aver perso i miei ed aver perso il contatto con me stesso.

spegnere il telefono per giorni, abbassare le tapparelle la mattina per voler stare al buio. Desiderare che venisse notte per rilasarmi.

Dovermi forzare per farmi la doccia e la barba, passare da essere una persona curata a girare con gli abiti frustati.

uscire con amici e non aver niente da dire.
Avere proposte e non riuscire a decidere nemmeno se uscire o stare a casa.

non avere più obiettivi, dire a se stessi che la propria vita era finita e non uscire di casa per giorni.

abusare di farmaci per non pensare, cercare di suicidarsi varie volte, non come intenzione ma come richiesta di aiuto.

vedere amici scomparsi quando stai così

Ma nonostante questo vorrei dire, a chiunque ne soffra ancora, che una luce in fondo al tunnel esiste.bisogna solo aspettare e curare

Anch'io spesso mi chiudo in bagno a piangere...

Sei un mito ^^ Io non ho la tua stessa forza...
Mi sento un fallito...e piango e bevo...mi vedo in trappola
e odio quei maledetti farmaci di cui sono schiavo...ma è un'altro discorso...

Hai vinto la depressione? Complimenti..sei grande PSICO D.gif


--------------------
"Ricorda quando ha lasciato Gotham, prima di tutto questo, prima di Batman? È stato via sette anni. Per sette anni l'ho aspettata sperando che non tornasse più. Ogni anno facevo una vacanza, andavo a Firenze. C'è un caffè sulle rive dell'Arno, ogni sera andavo a sedermi lì e ordinavo un Fernet Branca... e avevo un sogno: che un giorno, guardando tra la gente, e i tavoli, l'avrei vista lì con sua moglie e magari con un paio di marmocchi. Lei non mi avrebbe detto una parola e nemmeno io a lei. Ma entrambi avremmo saputo che ce l'aveva fatta, che era felice…"

Conoscevo un ragazzo con una famiglia...ma non ero io...mi sbagliavo...


PMEmail Poster
Top
 
Alessandro8888
Inviato il: Domenica, 06-Apr-2014, 10:14
Quote Post


Psico Padrino
**


Messaggi: 1.079
Utente Nr.: 13.047
Iscritto il: 22-Nov-2013



Guarda sarei ipocrita a dire di averla vinta da solo, a mia madre gliene ho combinate davvero tante. Tornava a casa e pensava di trovarmi al cimitero,sinceramente non credeva mi sarei ripreso. Ma devo dire che mi è stata molto vicino.

Quanto ai farmaci, lo so che vorresti non usarli, ma cura. Si tratta della prima cosa da fare, per aver la stabilità di lavorare sui tuoi pensieri.

Io aumentavo e abbassavo la terapia a seconda di come stavo, ma non farlo senza specialista, il mio è stato un errore di orgoglio per non essere voluto andare dallo psichiatra.

Ma hai quei pianti tipici in cui scoppi a piangere e non capisci perché?
Io ho dovuto smettere con gli studi per quel motivo. Sto riprendendo da poco..
Aprivo libro e piangevo, oppure mi bastava stancarmi per ritornare giù


--------------------
Il mondo è nelle mani di coloro che hanno il coraggio di sognare e di correre il rischio di vivere i propri sogni. Ciascuno con il proprio talento.
Paolo Coelho

Sono le azioni che contano. I nostri pensieri, per quanto buoni possono essere, sono perle false fintanto che non vengono trasformati in azioni.
M.Gandhi

Dalla depressione si esce! Non mollare clicca qui e Parliamone insieme
PM
Top
 
tecnicodoccatonapoli
Inviato il: Domenica, 06-Apr-2014, 23:28
Quote Post


Psico Amico
*


Messaggi: 997
Utente Nr.: 12.144
Iscritto il: 21-Mag-2013



Salve a tutti ,

io invece soffro di una forte depressione , ieri e oggi che sono stato a casa ho solo dormito non mi e' andato di fare nulla mi sento debole , il letto per me e' qualcosa di magico , poi ieri essendo il mio compleanno un amico mi ha buttato fuori di casa per andare al cinema e in macchina sua mi e' venuta l'ansia e quella voce che mi diceva ma che sei uscito a fare " BRUTTO CICCIONE " ma non ti vedi quanto fai schifo , ma dove ti presenti , ma fortunamente avevo preso 225 mg di anafranil e mi sono sentito un tantino meglio , pero' nella sala cinematografica c'era una ragazza che mi guardava e non ho avuto il coraggio di andarle vicino e conoscerla. Sono tornato a casa tutto nervoso , mi sono andato a dormire e nella mente mi dicevo che fallito che sono non valgo niente. Non mi va nemmeno piu' di lavorare , tanto il mio lavoro non mi piace , cerco di mettermi vicino al computer ma e' come se provassi schifo appena tocco la tastiera. Ne il litio , ne il wellbutrin e anafranil insieme riescono a farmi stare meglio , mi sento totalmente uno schifo il mio psichiatra non si vuole decidere ad attaccare questa depressione con mezzi piu' potenti e ogni mese ci diciamo la stessa cosa.

Vorrei andarmi a ricoverare , ma so che darei un colpo al cuore a mia madre e farei andare in bestia mio padre e mio fratello , per questo la mattinai mi alzo e vado a lavoro per non scatenare alcuna guerra familiare.

Eppure il mio ex psichiatra mi diceva " tu questo sei " che sono un fallito ? un uomo che non vale niente cosi devo continuare a vivere ? non lo so che razza di vita , di carattere mi sto trovando ma so solo una cosa che mi sento totalmente perso e vuoto mi sento come un manichino fermo in vetrina e tutta la vita che gli passa davanti.

Grazie
PM
Top
 
Otacon
Inviato il: Lunedì, 07-Apr-2014, 17:09
Quote Post


Psico Zio
***


Messaggi: 2.463
Utente Nr.: 11.378
Iscritto il: 19-Dic-2012



QUOTE (Alessandro8888 @ Domenica, 06-Apr-2014, 09:14)
Guarda sarei ipocrita a dire di averla vinta da solo, a mia madre gliene ho combinate davvero tante. Tornava a casa e pensava di trovarmi al cimitero,sinceramente non credeva mi sarei ripreso. Ma devo dire che mi è stata molto vicino.

Quanto ai farmaci, lo so che vorresti non usarli, ma cura. Si tratta della prima cosa da fare, per aver la stabilità di lavorare sui tuoi pensieri.

Io aumentavo e abbassavo la terapia a seconda di come stavo, ma non farlo senza specialista, il mio è stato un errore di orgoglio per non essere voluto andare dallo psichiatra.

Ma hai quei pianti tipici in cui scoppi a piangere e non capisci perché?
Io ho dovuto smettere con gli studi per quel motivo. Sto riprendendo da poco..
Aprivo libro e piangevo, oppure mi bastava stancarmi per ritornare giù

Grazie per la comprensione...diciamo che la mia è una situazione particolare...sono innamorato folle di una persona famosa...e quando mi guardo allo specchio mi faccio schifo...penso "ah...se avessi un corpo migliore...allora forse avrei una possibilità...ah se non fossi così limitato dalla mia malattia...ect ect"

Non chiedermi chi è che mi ha riempito il cuore...chi mi tormenta la notte...chi al mattino con il pensiero del suo sorriso mi sveglia...

e penso a me stesso e mi sento come un'inutile scarafaggio da schiacciare...


--------------------
"Ricorda quando ha lasciato Gotham, prima di tutto questo, prima di Batman? È stato via sette anni. Per sette anni l'ho aspettata sperando che non tornasse più. Ogni anno facevo una vacanza, andavo a Firenze. C'è un caffè sulle rive dell'Arno, ogni sera andavo a sedermi lì e ordinavo un Fernet Branca... e avevo un sogno: che un giorno, guardando tra la gente, e i tavoli, l'avrei vista lì con sua moglie e magari con un paio di marmocchi. Lei non mi avrebbe detto una parola e nemmeno io a lei. Ma entrambi avremmo saputo che ce l'aveva fatta, che era felice…"

Conoscevo un ragazzo con una famiglia...ma non ero io...mi sbagliavo...


PMEmail Poster
Top
 
Alessandro8888
Inviato il: Mercoledì, 09-Apr-2014, 11:24
Quote Post


Psico Padrino
**


Messaggi: 1.079
Utente Nr.: 13.047
Iscritto il: 22-Nov-2013



QUOTE

Eppure il mio ex psichiatra mi diceva " tu questo sei " che sono un fallito ? un uomo che non vale niente cosi devo continuare a vivere ? non lo so che razza di vita , di carattere mi sto trovando ma so solo una cosa che mi sento totalmente perso e vuoto mi sento come un manichino fermo in vetrina e tutta la vita che gli passa davanti.


"tu questo sei", è vero, tu questo sei. Io ho imparato che bisogna assecondare i propri sentimenti, le proprie sensazioni, senza combatterle. Accettarsi coi propri difetti, e successivamente,poi, lavorare su quei pensieri che ti mandano giù di tono.

QUOTE

.penso "ah...se avessi un corpo migliore...allora forse avrei una possibilità...ah se non fossi così limitato dalla mia malattia...ect ect"

Purtroppo bisogna andare avanti nonostante, senza se, e senza ma. Si può sempre migliorare però



--------------------
Il mondo è nelle mani di coloro che hanno il coraggio di sognare e di correre il rischio di vivere i propri sogni. Ciascuno con il proprio talento.
Paolo Coelho

Sono le azioni che contano. I nostri pensieri, per quanto buoni possono essere, sono perle false fintanto che non vengono trasformati in azioni.
M.Gandhi

Dalla depressione si esce! Non mollare clicca qui e Parliamone insieme
PM
Top
 
Otacon
Inviato il: Mercoledì, 09-Apr-2014, 14:02
Quote Post


Psico Zio
***


Messaggi: 2.463
Utente Nr.: 11.378
Iscritto il: 19-Dic-2012



Grazie ancora per il supporto ^^ Sei un'amico...


--------------------
"Ricorda quando ha lasciato Gotham, prima di tutto questo, prima di Batman? È stato via sette anni. Per sette anni l'ho aspettata sperando che non tornasse più. Ogni anno facevo una vacanza, andavo a Firenze. C'è un caffè sulle rive dell'Arno, ogni sera andavo a sedermi lì e ordinavo un Fernet Branca... e avevo un sogno: che un giorno, guardando tra la gente, e i tavoli, l'avrei vista lì con sua moglie e magari con un paio di marmocchi. Lei non mi avrebbe detto una parola e nemmeno io a lei. Ma entrambi avremmo saputo che ce l'aveva fatta, che era felice…"

Conoscevo un ragazzo con una famiglia...ma non ero io...mi sbagliavo...


PMEmail Poster
Top
 
Alessandro8888
Inviato il: Mercoledì, 09-Apr-2014, 16:04
Quote Post


Psico Padrino
**


Messaggi: 1.079
Utente Nr.: 13.047
Iscritto il: 22-Nov-2013



Se non ci si aiuta tra di noi..


--------------------
Il mondo è nelle mani di coloro che hanno il coraggio di sognare e di correre il rischio di vivere i propri sogni. Ciascuno con il proprio talento.
Paolo Coelho

Sono le azioni che contano. I nostri pensieri, per quanto buoni possono essere, sono perle false fintanto che non vengono trasformati in azioni.
M.Gandhi

Dalla depressione si esce! Non mollare clicca qui e Parliamone insieme
PM
Top
 
Aeroplano italiano
Inviato il: Mercoledì, 09-Apr-2014, 17:02
Quote Post


Psico Zio
***


Messaggi: 2.482
Utente Nr.: 11.442
Iscritto il: 03-Gen-2013



QUOTE (Alessandro8888 @ Venerdì, 04-Apr-2014, 21:58)

Tu parli della depressione ciclica, che si presenta ogni tanto? Beh mi trovo d accordo con te riguardo alla convivenza con la depressione,

Cerco di chiarire qualche concetto in proposito.

La depressione può sempre tornare. Ma di solito è il primo episodio a essere molto distruttivo e ti coglie impreparato. Anzi, nei primi tempi non sai nemmeno di averla: sai di star da cani, ma non sai perché. Le volte successive, la persona è più preparata, la riconosce e sa già circa cosa fare.

Naturalmente i ritorni di sintomi depressivi sono diversi in ciascuno: ci sono persone che hanno una ricaduta significativa solo dopo anni. E in generale non tutti gli episodi sono della stessa gravità. Ci sono anche recidive blande, che passano da sole o che richiedono una lieve modifica ai farmaci.

Vincerla nel senso di eliminarla completamente, in genere non si può. Vincere nel senso di sconfiggerla tutte le volte che si presenta, sì. Ciò vuol dire avere una buona conoscenza di sè stessi e avvalersi degli aiuti esterni, quando necessario.

Non è mai consigliabile sospendere l'assunzione di qualsiasi psicofarmaco, senza averla concordata col medico. E' un errore abbastanza comune al termine del primo episodio, quando si comincia a stare meglio, ma si rischia di pagarlo caro.


--------------------
Se non sei saggio, siilo :-)
PMEmail Poster
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 0 (0 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic Options Pagine : (4) [1] 2 3 ... Ultima » Reply to this topicStart new topicStart Poll

 



[ Script Execution time: 0.0998 ]   [ 19 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]